L’educazione antisessismo e antiomofobia fa bene: nasce il Positive Touching   Leave a comment

Immagine

Il positive touching è un’attività educativa che viene fatta svolgere nei Paesi scandinavi ai ragazzi tra i 6 e gli 8 anni, durante la quale si invitano gli scolari ad abbracciarsi, accarezzarsi il viso, tenersi per mano. Una reciprocità positiva che abbatte il sessismo, l’intolleranza e l’omofobia. “Può sembrare una stravaganza, ma questa educazione al contatto gentile produce i suoi frutti migliori negli anni seguenti – si legge sul Venerdì di Repubblica – le gerarchie non si baseranno più su forza fisica o aggressività, quanto sull’essere brillanti, estroversi, gentili, rilassati”. Diminuiscono così le violenze e l’aggressività e aumentano l’empatia, la condivisione e il lavoro di squadra. Così una ricerca condotta dal centro per gli studi di genere di Oslo ha analizzato i risultati delle strategie antisessiste nelle scuole norvegesi valutandole positivamente. Da molti decenni i Paesi scandinavi si sforzano di rendere completa l’uguaglianza demolendo tutte le discriminazioni con attività come il sopradescritto “positive touching”, ma anche il matrimonio e l’adozione per le coppie dello stesso sesso, la parità dei diritti di papà e mamme nell’accudire la prole e le quote rosa applicate anche ai consigli d’amministrazione privati.

Immagine

Annunci

Pubblicato 18 ottobre 2013 da fabiobarbera in Senza categoria

Taggato con , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: