Beppe Grillo e lo show 2008: DELIRIO   Leave a comment

 
Arriva il DELIRIO: il nuovo show di Beppe Grillo
 
dal palalottomatica di Roma
 
 
“…Guardate che invenzione, questo potrebbe sostituire i detersivi: questa è una palla che gli svizzeri hanno copiato dalla noce che usano gli indiani per fare il bucato. Una palla riempita di piccole palline di ceramica, caricate con energia elettrostatica, che sostituiscono il detersivo e puliscono in maniera straordinaria. Costa una trentina di euro in tre anni e permette di fare oltre mille lavaggi. Si carica con un’ora di sole una volta al mese…”. È un Beppe Grillo anche nelle vesti di consigliere domestico quello che ieri ha letteralmente travolto, in due ore di show, il pubblico accorso al Palalottomatica di Roma. Mentre fuori si raccoglievano le firme contro il Lodo Alfano grazie ai giovani volontari dell’Italia Dei Valori che sotto la pioggia hanno continuato nel loro obiettivo, dentro si consumava uno show che è stato un vero e proprio «Delirio» con il comico genovese ancora più dissacrante del solito.

Così il comico non risparmia nessuno: a destra («lo psiconano Berlusconi») e a manca («topogigio Veltroni») e a banchieri e ai capitalisti senza capitali, quella dei debiti e dei derivati. Grillo ha voglia di costruire quella democrazia «diretta» che passa dai cittadini e toglie i tramiti che sono pericolosissimi. Sono le 21.30 quando parte un filmato dove Grillo è stato legato e tenuto con la camicia di forza dentro un manicomio; dal manicomio alla platea spunta notevolmente dimagrito e grida: «E’ straordinario: per adesso sto sul cazzo a tutti. Ai politici, ai giornali! Sono dimagrito perché se qualcuno mi si avvicina schizzo via, sto guardingo!». Il Delirio parte dal presupposto che ormai nessuno ci capisce più nulla in Italia ma anche a livello globale, come dimostra la crisi economica. E figurarsi come prende la cosa Grillo, che da anni urla contro i furbetti di Parmalat e Cirio e i monopolisti all’italiana! «I politici italiani sono ammuffiti, finiti da un pezzo…Veltroni non è un uomo: è un aggettivo, mentre lo psiconano va in televisione a dare i suoi consigli finanziari e a tranquillizzarci. Quando spuntano in televisione a dire “state calmi”, vuol dire che bisogna agitarsi».

Il delirio interessa la politica, quindi, ma anche l’economia: «Abbiamo un’economia che vive di debiti, vi pare possibile? Questi imprenditori comprano le aziende senza metterci un euro, le spolpano dall’interno… Io aspetto che le azioni Mediaset arrivino a 1 euro, perché ci arriveranno, e poi le compriamo noi! Alla direzione dei telegiornali ci metto Marco Travaglio e come suo dipendente ci metto Emilio Fede, a voi pubblico vi do’ quattro veline da trombare…». Come da consuetudine, Grillo lascia poi spazio anche ai gruppi Meet Up che portano tematiche locali, meet up che a Roma hanno anche una rappresentanza politica con la lista gli Amici di Grillo. La parte finale è dedicata all’energia e ai consigli diretti: dalla lavatrice, ai pannolini lavabili, dai sistemi per costruirsi la casa, fino al nuovo sistema di lettura con l’e-book. Alla fine, il riassunto del «Delirio» è un accorato: «Difendetevi! Liberatevi dai monopolisti e date spazio alla democrazia, quella vera, quella che dà voce alla gente, la democrazia fai da te!»

 

trovate la notizia anche su AGORAVOX.IT

Annunci

Pubblicato 22 novembre 2008 da fabiobarbera in Senza categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: