il Ruggito del Coniglio   Leave a comment

 

Tra musica, satira, attualità ruggisce il coniglio di Radio2

 

 

 

Vi propongo un viaggio all’interno del ricchissimo e variegato mondo della radio. Vi invito ad entrare all’interno della popolare trasmissione di Radio2 dal curioso titolo che risponde al “Ruggito del Coniglio”, in onda dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 10.00. Ho incontrato i conduttori (nella foto, Marco Presta e Antonello Dose), per farmi raccontare quattordici anni di successi di questa dissacrante ed esilarante trasmissione.

 

 

Roma, 6 di mattina. Per raggiungere gli studi Rai dove va in onda in diretta la trasmissione bisogna accettare la levataccia mattutina. Ma nonostante l’orario proibitivo l’esperienza è davvero particolare e condivisibile. Arrivati negli studi della Rai, gli stessi da dove trasmettevano Fiorello e Baldini, sono già le sette e ad un’ora dall’espletamento di tutte le noie burocratiche all’ingresso comincia la diretta! In studio è già festa. Ci sono tutti: un pubblico mattiniero, quotidiani e riviste della giornata a iosa, i due conduttori a leggere e commentare le notizie, due musicisti ironici e scanzonati (un cantante: Max Paiella; un musicista: Attilio Di Giovanni, che ha alle spalle anni di conservatorio), un attore di teatro (Giancarlo Ratti) e in redazione tanta gente a scaldare i telefoni per fare intervenire gli ascoltatori sui temi della puntata.

Da quattordici anni così il team di Radio2 fa ruggire questo particolare coniglio che rosicchia le notizie e le rende meno cupe e più divertenti. Al mattino ci vuole proprio, specie il lunedì. La paradossalità della trasmissione nasce già dal titolo: il Ruggito del Coniglio! E’ un ossimoro, un nonsense, una provocazione. Il coniglio è l’animale più docile e meno temerario della fauna terracquea, altro che ruggire, quello al minimo sentore di maretta se la dà a gambe! Pensateci, un po’, ci somiglia anche: in questi anni di guerra al terrorismo, crollo delle borse, scuola allo sbando e aziende in fallimento siamo un po’ tutti diventati dei conigli nei confronti dell’informazione che ci si riversa addosso in modo opprimente e a volte insopportabile. Ma grazie a Radio2 questo coniglio non fa il coniglio, ma prova a sfangarla, ad uscire da quel concetto che ci vuole sudditi della notizia, ricettori passivi dell’informazione. Questo coniglio non subisce più l’incubo della colonna, l’assalto degli editoriali, la minaccia del trafiletto! E’ un coniglio che prende la notizia e la fa propria anzi, addirittura la ruggisce via etere e la diffonde nelle radio delle auto in coda dirette al lavoro, dell’italiano che sta facendo colazione, dello studente che entra in classe con le cuffiette nascoste sotto ai capelli!

Vi chiederete: può l’attualità che ogni giorno ci parla di crisi ed emergenze essere riletta in chiave satirica? Si può fare ironia alle otto di mattina ed avere una schiera di fedelissimi ascoltatori e pure un pubblico in studio? Grazie al Ruggito del Coniglio la risposta a queste domane è “SI”.

 

www.coniglio.rai.it

 

 

 

Annunci

Pubblicato 23 ottobre 2008 da fabiobarbera in Senza categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: