arrivano i premi IGNOBEL   Leave a comment

gli IGNOBEL

Per premiare tutti quegli inventori più strani e curiosi

 

 

Ad ottobre la cerimonia di premiazione per gli Ignobel 2008 all’università di Harvard dove inventori da tutto il mondo vengono accolti da applausi deliranti e aeroplanini di carta (per tradizione) e premiati da veri Premi Nobel per le loro straordinarie intuizioni. Così viene certificato l’originale universo degli inventori più strampalati!!!

 

   

   

 

C’è chi lo brama e chi lo teme, chi lo considera un baluardo di civiltà e chi uno sfregio immondo, chi ne ride e chi lo deride. Elogiato da più parti, talvolta condannato, spesso incompreso, amato follemente da moltitudini di persone: è il premio IGNOBEL, fratello, forse cuginastro, in parte nemesi del più conosciuto premio Nobel. Se quest’ultimo si da a personalità geniali e menti della nostra contemporaneità, il premio Ignobel, invece, si da a inventori pazzi, artisti surreali, geni incompresi, persone che hanno fatto cose notevolmente strampalate, ammirevoli o meno. I risultati producono da sempre stupore, risate e tanto divertimento. La maggior parte degli Ignobel riguardano la scienza: biologi norvegesi che misurano gli effetti della birra, dell’aglio e della panna acida sull’appetito delle sanguisughe; un professore statunitense che somministra Prozac alle cozze; uno scienziato francese che dimostra attraverso la sperimentazione che l’acqua ha memoria… alcuni sono dietetici: un fisico inglese determina il metodo ottimale per inzuppare il biscotto nel latte; una conferenziera australiana spiega che non abbiamo bisogno di mangiare; un capo religioso coreano espande in maniera vertiginosa le dimensioni della torta nuziale, unendo in matrimonio milioni di coppie per volta. E poi tanto, tantissimo altro: due vecchi sposi che inventano una macchina per aiutare le donne a partorire, il ricercatore che scopre che certe musiche in sottofondo hanno potere terapeutico e prevengono e curano certe malattie, psicologici nipponici che allenano i piccioni a distinguere i quadri di Picasso da quelli di Monet. L’elenco non si esaurisce mai, i candidati al premio Ignobel sono davvero tanti e a premiarli ci sono i più rinomati e conosciuti premi Nobel. L’Ignobel è il contrario di un premio: i premi, solitamente, esaltano il meglio e si burlano del peggio, questo no! Le medaglie olimpiche vengono date a grandi atleti, i Nobel vengono dati a scienziati, scrittori e altre personalità che eccellono nel proprio campo. Il premio Ignobel è un’altra cosa: riconosce che la maggior parte di noi, per la maggior parte del tempo, sta in una grande, abnorme ed infinita confusione e in quel guazzabuglio riesce a tirarsi su con una geniale trovata, con un’idea particolare a metà tra la sonora puttanata e la geniale intuizione. A loro va questa particolare onorificenza.

 

E in edicola c’è il libro sugli Ignobel

 

Marc Abrahams

I PREMI IG NOBEL

 

 

Edizione Garzanti, prezzo: 18,50

Annunci

Pubblicato 18 agosto 2008 da fabiobarbera in Senza categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: