intimidazioni e mafia   3 comments

Pestato Pino Maniaci di Telejato

Intimidazione mafiosa ma l’emittente non si ferma!

 

  

Il direttore e volto di Telejato Pino Maniaci è stato brutalmente aggredito e picchiato con calci e pugni. L’aggressione nei confronti di Maniaci, che da anni lotta contro i poteri forti, distorti e delinquenziali e informa i telespettatori  attraverso l’emittente di controinformazione e denuncia partinicese, è stata perpetrata da due giovani, tra i quali uno dei figli del boss Vito Vitale che, proprio in queste ore, è stato sottoposto ad interrogatorio da parte delle forze dell’ordine. Il boss Vitale, padre del sedicenne che ha messo in atto il pestaggio, si trova agli arresti sotto regime di 41 bis dopo che una sentenza definitiva lo ha indicato come boss mafioso. L’emittente Telejato ha sempre dato informazioni e notizie in merito attraverso numerosi servizi, gli ultimi riguardanti l’abbattimento delle stalle abusive di contrada Valguarnera di proprietà della famiglia Vitale. Da qui probabilmente l’origine dell’insano gesto messo in atto dai due giovani. Pino Maniaci ha dovuto ricorrere alle cure ospedaliere per i numerosi colpi subiti. La prognosi dell’ospedale è stata di otto giorni ma non per questo il noto giornalista si è sottratto al suo quotidiano, seguitissimo telegiornale. Ieri, infatti, Pino è andato comunque in onda, raccontando l’accaduto, con numerose ecchimosi, lividi e una vistosa contusione all’occhio. I due aggressori adesso sono indagati dalla Procura della Repubblica del tribunale dei Minori di Palermo per ingiurie, minacce e lesioni aggravate ma, mentre Vitale è stato trattenuto, le forze dell’ordine sono ancora alla ricerca dell’altro ragazzo. Su ricostruzione dello stesso Pino Maniaci, tra l’altro, il giovane Vitale ha anche tentato di strangolare il giornalista usando la sua stessa cravatta. Fatti inquietanti che non dovrebbero accadere ma che, tristemente, accadono e che hanno una forte aggravante: i presenti che hanno assistito all’insana aggressione, avvenuta in piena via Di Benedetto a Partinico (strada trafficatissima), non hanno mosso un dito, né tantomeno chiamato i soccorsi. Nessuno dei presenti è corso in aiuto del giornalista. Per contro in migliaia hanno aderito all’ondata di messaggi, fax, e-mail e telefonate di solidarietà e l’emittente intera, con Maniaci in testa, non si è lasciata fermare: Telejato è pronta anche oggi dalle 13.45 in tv e su www.telejato.it a fare informazione chiara e limpida, in una terra dove (a quanto pare) si predilige l’omertà.

 

Annunci

Pubblicato 31 gennaio 2008 da fabiobarbera in Senza categoria

3 risposte a “intimidazioni e mafia

Iscriviti ai commenti con RSS .

  1. Ho preso il link della foto per la notizia di oggi.
    Salut

  2. Hai fatto bene! Il passaparola in casi inquietanti come questo è findamentale! Non lasciamo abbassare l\’attenzione 😉 saluti. Fab

  3. Hai fatto bene! Il passaparola in casi inquietanti come questo è findamentale! Non lasciamo abbassare l\’attenzione 😉 saluti. Fab

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: